PER SAPERNE DI PIÙ…

Nel 1977, un’oca appartenente alla statunitense Donny Brandenberg depose un uovo del peso di 680 grammi.

Il fatto che d’inverno si sia portati a mangiare più che d’estate è dovuto alla necessità dell’organismo di produrre maggior calore (attraverso la elaborazione dei prodotti nutritivi) per equilibrare la maggior differenza di temperatura con l’esterno.

Dal momento in poi che la tramite esso viene stimolata la produzione di serotonina nel cervello, lo zucchero fa felici.

Il rabarbaro è la verdura con il minor numero di calorie (12 calorie per 100g).

La patata è costituita per il 75% d’acqua.

100 grammi di patatine hanno le stesse calorie di un ricco pasto , ma non sono né sazianti, né nutritivi.

I cambiamenti climatici in atto nel mondo, stanno minacciando alcune colture sparse per tutto il globo. Colture che ci forniscono alimenti quotidiani e di cui noi tutti godiamo.

Slow Food ha segnalato quali sono gli alimenti a “rischio estinzione”, che sono fondamentalmente otto:
•Pane
•Cioccolato
•Caffè
•Bourbon
•Miele
•Arachidi
•Tequila
•Vino

Con gli agenti atmosferici impazziti, il prezzo dei cereali per esempio è aumentato a dismisura, cosi il pane ci verrà a costare un 90% in più tra qualche anno, senza contare gli aumenti che per svariati motivi, ci sono già adesso. Il surriscaldamento terrestre, con conseguente aumento della temperatura media, causa problemi enormi alla coltivazione, il chè sta a significare dover spostare le piantagioni ad altitudini più elevate, come nel caso del caffè, e di conseguenza costi di produzione e trasporto aumentati.

Il vino, il miele, sono eleborati compositi molto variegati nella composizione e molto gradevoli per palati fini e non. Chi vi rinuncerebbe? Sensibilizzare allora l’opinione pubblica a prendere in considerazione tale eventualità non è cosa stupida, infatti ora sembra una possibilità molto remota o quantomeno non vicina, ma i tempi si stanno accorciando, la terra si sta esaurendo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...